Come dimezzare i costi del POP e ottimizzarne la gestione

SETTORE Design

AZIENDA

Azienda leader nella produzione di mosaico, determinata a costruire marca di lusso nel settore pavimenti e rivestimenti.

SFIDA

La rete vendita lamentava il fatto che cataloghi, materiali espositivi e di comunicazione fossero spesso non aggiornati o in fuori stock. Il time-to-market delle nuove collezioni era molto lungo e i costi di produzione dei materiali di campionamento erano elevatissimi.


PROGETTO

E’ stata riorganizzata per linee di prodotto/ progetti l’attività dell’ufficio marketing, individuando un responsabile univoco per ogni progetto ed introducendo metodologie specifiche di project management come il Gannt.
E’ stata instaurata una maggiore disciplina sia nella pianificazione che nella conduzione delle riunioni operative elaborando annualmente un piano/ budget di marketing condiviso con la direzione vendite e indicendo riunioni periodiche per fare il punto sui progetti.
E stato creato un ufficio trade-marketing, responsabile di gestire a scorta minima il magazzino materiali di comunicazione ed espositivi (POP) e la loro spedizione ai punti vendita.
Inoltre è stata delocalizzata la produzione dei materiali POP in un paese a basso costo del lavoro.


RISULTATI

Il time-to-market delle nuove collezioni è sceso a ZERO

I fuori stock sono stati azzerati e gli errori di consegna ai punti vendita sono stati ridotti a meno del 3%.

I costi di produzione del materiale POP sono stati dimezzati.