Costruire un brand globale di lusso raddoppiando il fatturato in quattro anni

SETTORE Design, Luxury

AZIENDA

Azienda leader nella produzione di mosaico, determinata a costruire una marca di lusso nel settore pavimenti e rivestimenti.

SFIDA

L’esperienza della marca vissuta da consumatori ed architetti sul punto vendita e sul web era completamente distonica con il mondo del lusso, perché espositori e cataloghi erano “cheap”, disomogenei, e rovinati, mentre il sito web era datato e banale, e inoltre non veniva aggiornato da anni.


PROGETTO

E’ stata sviluppata un’identità di marca ispirata al mondo dell’alta moda, di grande fascino per le consumatrici (che per il 70% sono donne), a cui è stata allineata la presentazione sul punto vendita, creando una proposta di corner e shop-in-shop che trasformasse gli angoli dedicati alla marca nei rivenditori di piastrelle in delle vere e proprie pubblicità tridimensionali della marca.
Anche i cataloghi sono stati allineati alla nuova identità di marca ed in particolare è stato creato un catalogo tascabile di presentazione delle collezioni ispirato all’inserto sfilate delle riviste di moda.
Inoltre è stato costruito un sistema di comunicazione agli architetti che impiega icone del design come testimonial nel sito web, nel libro di referenze per gli architetti e negli eventi. In particolare è stato organizzato un convegno/talk show imperniato su grandi nomi del design a cui hanno partecipato 350 architetti.
Infine è stata elaborata una strategia di co-marketing con marchi di lusso


RISULTATI

In due anni sono stati collocati oltre 600 corner e shop-in-shop presso i rivenditori più qualificati in tutto il mondo, determinando incrementi medi del fatturato per punto vendita del 35%

Il convegno architetti ha consentito di raddoppiare in due anni il fatturato nell’area di riferimento, grazie all’aumento delle specifiche

L’attività di co-marketing con un grande marchio automobilistico ha determinato un ritorno d’immagine senza precedenti: sono usciti oltre 300 articoli su riviste e quotidiani di 20 paesi, pari ad un controvalore medio di oltre 2 milioni di euro

I nuovi strumenti di marketing e presentazione sul punto vendita hanno contribuito ad incrementare il fatturato complessivo dell’azienda da 80 milioni di euro a 140 in quattro anni.